Per proteggere l'eredità, l'identità e la cultura italiana... 

                                                                 BarTolomeo CRISTOFORI, L'INVENTORE DEL PIANO...









Bartolomeo Cristofori viene storicamente riconosciuto come l'inventore del pianoforte.

 

Nacque a Padova il giorno 4 maggio dell'anno 1655. Lavorò a Firenze presso la corte dei Medici nel periodo intorno all'anno 1690.

Tra il 1698 e il 1700 inventò il gravicembalo con il piano e il forte, strumento musicale che venne successivamente chiamato fortepiano. Il gravicembalo di Bartolomeo Cristofori fu a tutti gli effetti lo strumento musicale precursore del pianoforte; esso sostituì il clavicembalo, che utilizzava il meccanismo dei salterelli, con un sistema di martelletti con lo scappamento: in questo modo rese possibile variare l'intensità del suono, variando la forza con cui si agiva sui tasti.

Inizialmente gli strumenti musicali di Bartolomeo Cristofori non riscossero grande successo: a testimoniare tale direzione fu la riconversione in clavicembali di molti dei suoi gravicembali. E' ad ogni modo importante rilevare come l'invenzione di Cristofori aprì la strada a una larga sperimentazione che divenne sempre più forte. Tale ricerca portò poi al perfezionamento dello strumento da lui ideato, facendo nascere di fatto il moderno pianoforte.

Bartolomeo Cristofori morì a Firenze all'età di 74 anni, il 27 gennaio 1731.